Categorie
Articoli Benessere Libri Consigliati

Ridurre lo stress con la Mindfulness

Qualche settimana fa ho pubblicato un articolo in cui spiegavo in maniera molto semplice come funziona il nostro sistema immunitario.

Oggi voglio portarvi a compiere un passo in più per far capire in che modo può essere rinforzato se riusciamo a controllare lo stato di stress che ci accompagna in questi giorni di quarantena con la paura che ormai non è più solo per la salute ma anche per le finanze.

E qui vi devo parlare del cortisolo. Il cortisolo è l’ormone dello stress che viene prodotto in eccesso in condizioni di ansia e paura; se il periodo di stress permane per lunghi periodi, il cortisolo porta ad effetti negativi su tutto il nostro organismo provocando disturbi del sonno, perdita di energia, aumento di peso, perdita della massa muscolare con accumulo di grasso viscerale e soprattutto diminuzione delle difese immunitarie.

Di conseguenza sorge spontanea la domanda: in che modo si può abbassare il livello di cortisolo?

La quantità di cortisolo circolante nel nostro organismo può essere abbassata attraverso un’alimentazione corretta, un allenamento fisico quotidiano non troppo intenso e lo svolgimento di attività che diminuiscano stress, ansia e paura.

Oggi ci dedicheremo proprio a questo ultimo punto.

Innanzitutto per ridurre stress, ansia e paura è necessario allontanare i pensieri negativi prendendo le distanze da un eccessivo bombardamento mediatico: è sicuramente un obbligo restare aggiornati leggendo i giornali e guardando i TG, così come è piacevole rimanere in contatto esterno attraverso i social ma sarebbe opportuno che queste attività non costituiscano la maggior parte delle nostre attività quotidiane. Cerchiamo quindi di spegnere la tv, chiudere i quotidiani e di dimenticare per qualche ora telefonini e tablet.

Dedichiamoci ad attività che occupino la mente e il tempo, ognuno deve trovare quello che più gli si addice, un hobby, che vada dal bricolage al giardinaggio, dalla lettura alla studio, dal riordino della casa alla pittura. Può essere anche utile sfruttare questo periodo di inattività per pensare a progetti futuri, per studiare, pianificare il lavoro e vita personale.

Un altro modo per scacciare i pensieri negativi, recuperare la pace interiore e diminuire lo stress e di conseguenza il livello di cortisolo è quello di dedicare una decina di minuti al giorno alla meditazione mindfulness che ci allena a rimanere concentrati sul presente, riducendo ansia e malessere.

Per chi non fosse esperto della materia e si stesse cimentando per la prima volta con questa pratica ricordo che esistono tantissimi tutorial e libri che possono aiutare ad avvicinarci a questo tipo di meditazione.

La mindfulness aiuta a vivere nel momento presente, a trovare il nostro equilibrio raggiungendo la pace interiore. Praticata ogni giorno, ci aiuta a esplorare i meccanismi della mente, a modificare gli atteggiamenti inutili, a ristabilire una relazione sana e amichevole con noi stessi, per sentirci meno alienati, meno isolati e riconnetterci con la nostra saggezza intuitiva e con il nostro spirito creativo.

Personalmente mi sono lasciata sedurre in libreria dall’acquisto di “Mindfulness in pratica” ed. Demetra a cura di Ken A. Verny che mi ha attirato per i suoi colori pastello rilassanti, gli schemi e i disegni che presenta nel suo interno. Non è il classico “mattonazzo”, sembra quasi un libro per bambini, è un manuale veloce e facile da sfogliare, che ci porta “dentro la materia” in maniera leggera, illustrando tutti i benefici della pratica ed una serie di esercizi molto semplici e alla portata di tutti.

Ho iniziato a cimentarmi circa tre mesi fa, ancor prima che iniziasse la pandemia, in seguito ad un incidente avuto sugli sci che mi ha provocato la frattura di un arto inferiore portandomi all’immobilità completa, alla solitudine totale e all’impossibilità di svolgere le più semplici azioni quotidiane. Questa situazione mi aveva gettata profondamente nello sconforto, ho iniziato a soffrire di attacchi di ansia e non sapevo come cavarmela. E così mi sono messa a leggere questo libro che tenevo già da un po’ sul comodino ma che non avevo mai aperto per mancanza di tempo.

Un po’ scettica all’inizio, ho iniziato quasi per gioco a seguire gli esercizi qualche minuto tutti i giorni, mi sono lasciata guidare dal manuale, ho seguito le istruzioni date e ho iniziato a rilassarmi. Sarà autosuggestione ma continuo tuttora a seguire la pratica e mi sembra di sentire i benefici: mi sento molto meno irritabile, più centrata e meno in preda ai pensieri negativi, in poche parole, più presente.

Sia chiaro che non vengo pagata per pubblicizzare questo libro, sto solo riportando la mia esperienza personale e la fonte a cui mi sono riferita, non vi sto invitando ad acquistare il manuale, vi sto invitando ad informarmi riguardo la mindfulness e di provare a metterla in pratica.

In questo blog cerco di proporre attività che possono aiutarci a stare meglio, dato il periodo difficile, a rinforzare il nostro organismo e a recuperare un po’ della serenità sfumata.

6 risposte su “Ridurre lo stress con la Mindfulness”

In questo periodo dilaniato da problemi sanitari bruttissimi, capisco ciò ci cui parla la Dott. Ssa Laurenti, dove in parecchie cose mi sono riscontrato, ringrazio Dell articolo utilissimo e in futuro mi riservo di provare a mettere in pratica quello che ho letto o tramite la Dott. Ssa Grazie.

Ciao Fausto, sono contenta che i miei consigli possano essere utili; ti invito a non procastinare e a provare fin da subito la pratica che alla fine insegna a concentrarci su quello che stiamo facendo in un preciso istante: essere presente significa svolgere un’attività con la consapevolezza di quello che si sta facendo. Anche spazzare le foglie sul terrazzo può essere una pratica se mentre lo facciamo rimaniamo concentrati sull’atto che stiamo compiendo. Un abraccio, ci vediamo a fine isolamento

Hai capito esattamente il senso dell’articolo. Rimanere concentrati su un’attività che ci stimola aiuta a rilassarsi, scacciare ansia e pensieri negativi. Un abbraccio

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.